Ad ognuno…il proprio pomodoro!

Come accennato nello scorso post, dedichiamo un’attenzione particolare ai pomodori. Infatti di questi ne abbiamo trapiantate numerosi varietà sia in pieno campo (circa 1000 piante) che in serra. Abbiamo deciso di scegliere cultivar adatte agli usi che ne vorremmo fare: vendita per consumo fresco, trasformazione, essicazione.

In particolare, in pieno campo abbiamo trapiantato:

Varietà Roma, è un pomodoro molto adatto ad essere lavorato. E’ molto versatile e adatto a essere essicato oppure trasformato in conserva.

Varietà ROMA

Varietà ROMA

Varietà Principe Borghese: il frutto non è molto grande, ma si caratterizza per l’avere una buccia molto spessa che ne garantisce una certa serbevolezza. Possiede anche un’aroma caratteristica e, avendo pochi semi e poca acqua, è adatto a essere trasformato. Ne risulta molto gradevole anche il consumo fresco.

Varietà PRINCIPE BORGHESE

Varietà PRINCIPE BORGHESE

In serra abbiamo anche altre varietà, come il Tondo da insalata, il Datterino, il Ciliegino, il Ladino di Panocchia e il Pixel, una varietà moderna a grappolo caratterizzata da una spiccata dolcezza.

 

Fotografie tratte dal sito di Fratelli Ingegnoli

Login

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.


Lost your password?