Birra

Produco anche due tipologie di birra cercando di unire alcune delle mie materie prime e l’arte brassicola di alcuni birrifici artigianali.

Entrambe sono monomalto, prodotto a partire dall’orzo coltivato nella mia azienda.

Attachment-1

 

R.I.P.: Rest In Pils, una pils (birra a bassa fermentazione) monomalto e monoluppolo in cui viene anche praticato il dry hopping, che consiste nell’effettuare una luppolatura “a freddo”, quindi NON  solo nella fase tumultuosa di bollitura. Per questo motivo, oltre al sapore amaro, la birra si caratterizza anche per l’aroma data dal luppolo aggiunto a freddo.  La birra è disponibile in fusti e in bottiglie da 0,5 l. La produzione è stata affidata al birrificio del Carrobiolo di Monza. Il luppolo è stato coltivato invece da un contadino sloveno.

 

orzomio

 

ORZOMIO: una Blonde belga (birra ad alta fermentazione), è anch’essa una birra monomalto. E’ una birra chiara, non filtrata, non pastorizzata e rifermentata in bottiglia. Si caratterizza per la secchezza e il sapore amaro. Come la R.I.P., è una birra dalla vocazione agricola, infatti è prodotta esclusivamente utilizzando l’orzo coltivato in azienda. E’ disponibile in fusti e in bottiglie da 0,75 l. La produzione è stata affidata al birrificio di Montegioco.

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Calembreweries: 10 nomi di birra fighi, anzi, molto fighi - […] pils di Carlo Eugenio Fiorani, “contadino, fornaio e norcino” della bassa cremonese e, se non […]

Login

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.


Lost your password?