La parola a Enrico – #1 chi sono?

Il suo nome è Enrico Cirilli. Si trova in azienda per lo stage associato al corso di alta formazione in panificazione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

Gli abbiamo chiesto di presentarsi, di parlare in po’ di quello che lo ha spinto a volerne sapere di più rispetto all’arte della panificazione, in tutti i suoi aspetti e in tutte le sue declinazioni. Ecco che quindi si svela, raccontando dei suoi viaggi, della sua esperienza in azienda e dei suoi obbiettivi.

Ebbene, Enrico, chi sei?

“Sono sardo e provengo dal nord dell’isola, in particolare dalla bellissima Gallura.

Appena ho raggiunto la maggiore età, ho deciso di lasciare la Sardegna con la voglia e la curiosità di capire nuove realtà al di fuori della mia comunità. Soprattutto ho sentito la necessità di imparare l’inglese al fine di potermi relazionare meglio con persone di nazionalità e lingua diversa.

Ho voglia di imparare.

Ho sempre avvertito il bisogno di cambiare, di sperimentare nuove situazioni lavorative, per riuscire a capire le cose e leggere  le situazioni da una prospettiva diversa e sempre nuova.

Dopo essermi laureato in scienze della comunicazione, ho iniziato il viaggio che mi ha portato a vivere delle straordinarie esperienze di vita, ma non solo, ho avuto la fortuna di vivere interessanti esperienze agricole e culinarie; Inghilterra, Portogallo, Stati uniti e Australia…queste sono state alcune delle mete.

Tornato dall’ Australia, nell’estate 2012, ho deciso di fare un corso di aggiornamento sulla panificazione e i dolci. In questo momento sono riuscito a percepire la grande gratificazione che questa attività riesce a trasmettermi, in particolare ho capito quanto importante sia per me il dedicarmi a “fare qualcosa di buono”.

Troppo spesso il pane viene dimenticato o dato per scontato e, di conseguenza, sottovalutato; ma lo sapete quanto può far bene ai nostri cuori, al nostro corpo e al nostro spirito se fatto con tanta sensibilità e professionalità?

Quindi, dopo un’accurata ricerca, trovo il corso per panettieri e pizzaioli organizzato dall’ Università di scienze gastronomiche di Pollenzo, in Piemonte.

Mi sono trovato quindi sulla via per cercare di fare del mio meglio al fine di produrre per un “pane migliore“.

“Vorrei fare un pane che emozioni!” questo è ciò che ho detto a chi mi ha chiesto quale fosse stato il mio obbiettivo rispetto al percorso intrapreso.”

Alla prossima!

 

Login

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.


Lost your password?